L'uso dei teli pacciamenti in inverno

02 Ottobre 2015 - 12.33.48

protezione delle colture agricoleIl tessuto non tessuto (TNT) è protagonista della stagione invernale di ogni appassionato di agricoltura. Il suo utilizzo è caldamente consigliato nelle zone dove lo sbalzo termico tra estate e inverno è molto elevato e riguarda sia i campi che il semplice balcone di casa.

 

Proteggere le colture

Grazie ai teli pacciamanti realizzati in nonwoven è possibile proteggere il proprio orto, creando un microclima ideale che possa favorire la crescita delle piante, preservandole dalle gelate invernali. Questo materiale in polipropilene è leggero, consente la permeabilità di acqua e luce e protegge l'orto non solo dalle basse temperature, ma anche dal vento e dai parassiti.

Il tessuto non tessuto si posiziona con semplicità, ha un'elevata resistenza e la sua compattezza non consente sfilacciamenti. Adagiandolo sopra il terreno – oppure costruendo delle piccole serre - si crea un microclima umido che può favorire la crescita di asparagi, carote, insalate e sedano. In zone poco ventose basta semplicemente appoggiare il tessuto non tessuto e interrarne i lati. In zone più arieggiate è consigliato assicurare bene le chiusure laterali, evitando possibili spifferi.

Una delle sue caratteristiche principali la permeabilità alla luce, che consente alle piante di germogliare. In casi particolari però se ne può scegliere una versione non permeabile, che protegge il terreno dalla crescita indesiderata delle piante infestanti, nell'attesa della nuova stagione di semina.

 

Per terrazzi e giardini

Un altro utilizzo potenziale del nonwoven riguarda le piante in vaso. Grazie ad esso è possibile infatti proteggere piante molto delicate come il limone e l'arancio – gli agrumi infatti sono una tipologia di pianta che può soffrire i rigidi inverni, specie nel nord Italia, e quindi deve essere protetta. Il TNT riesce a difenderla dalle avversità del tempo e, contemporaneamente, le consente di prendere la necessaria luce.

Il periodo adeguato per coprire le piante con il tessuto non tessuto è il mese di novembre, prima dell'inizio del freddo inverno. La copertura va tenuta fino a primavera inoltrata o fino a quando non vi è più pericolo di gelate.

Se ancora non lo avete fatto, mettete le vostre piante al sicuro dalle basse temperature invernali: le troverete rigogliosi e sani con l'arrivo della bella stagione.

 

Nontex si occupa di lavorazione e vendita di tessuto non tessuto per i più svariati utilizzi - inclusi quelli agricoli. Contattateci per maggiori informazioni.