Le borse in TNT e la grande distribuzione

02 Ottobre 2015 - 12.33.48

Settimana scorsa, quella iniziata il 24 novembre, si è tenuta la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti. Il nemico numero uno, quello contro cui le associazioni ambientaliste puntano sempre il dito, è la plastica, specialmente quella usa e getta.

L'Associazione Comuni Virtuosi promuove dal 2009 l'iniziativa “Porta la sporta”, una campagna contro la politica dell'usa e getta nel settore della grandi distribuzione, specie per quanto riguarda i sacchetti. Come ben sappiamo i sacchetti di plastica non biodegradabile non sono più commercializzabili. Dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Legge 116/2014 – in data 21 agosto 2014 - sono state fissate anche le sanzioni per chi continua imperterrito a venderli: vanno da un minimo di 2500 euro fino a un massimo di 100.000 euro, a seconda della grandezza del carico in relazione al gestore.

Ricapitolando, in Italia si possono commercializzare solo due tipologie di sacchetti: quelli biodegradabili – trovate qui le caratteristiche – e quelli riutilizzabili, tra i quali ci sono anche quelli in tessuto non tessuto.

Il sacchetto ideale, secondo gli amici di “Porta la sporta” deve avere queste quattro caratteristiche che, curiosamente, iniziano tutte per R: rifiuta, riduci, riusa, e... ricicla. Ovviamente la shopping bag in tessuto non tessuto risponde perfettamente a tutte e quattro le caratteristiche. Rifiuta la logica dell'usa e getta, riduce la produzione di borse, è riutilizzabile e completamente riciclabile, proprio grazie al TNT.

Ormai da tempo le grandi catene di supermercati hanno fornito al cliente – prima in omaggio e poi in vendita – delle perfette borse in tessuto non tessuto che sono funzionali, resistenti e completamente riciclabili. Una delle catene più sensibili all'argomento ecologico è Esselunga.
Già nel lontano 2009 – molto prima che la legge venisse approvata – l'azienda milanese aveva distribuito quasi un milione e mezzo di borse ecologiche, tra le quali anche quelle in tessuto non tessuto. Per incoraggiarne l'utilizzo fu creata anche una campagna che premiava i clienti più ecologici, regalando un punto fragola a tutte le persone che venivano a far la spesa con le borse in TNT.

Le borse in tessuto non tessuto non sono solo ecologiche e adatte alla grande distribuzione, ma possono essere anche il perfetto contenitore per omaggi in occasioni particolari, come le feste natalizie o importanti meeting aziendali.
Sono completamente personalizzabili, colorate e creative.

Ricordatevi di portarne sempre una con voi, aiuterete l'ambiente ed eviterete la creazione di ulteriori rifiuti. 

di Gabriella Poggiali